Situato in una stradina in prossimità del canale e del centro di Sète, oggi il ristorante è un luogo di riferimento per gli abitanti di Sète e per i numerosi turisti che soggiornano su questa Isola dove è nato il poeta cantante Georges Brassens. Il ristorante "Les Amis de Georges" ha un pò di Parigi, è un riflesso di Montmartre a Sète. Il locale è decorato con vecchi dischi, chitarre ed altri strumenti sui muri. Da Patachou a Maxime Leforestier, passando per Leo Ferré, Brel, Aznavour e tanti altri, sono qui presenti più che mai. E' più d'un bell'ambiente. E' un viaggio nel passato. Al "Les Amis de Georges" risuona ancora l'eco delle canzoni che hanno segnato la loro epoca: Il Gorilla, I Borghesi, Anarchistes, La Bohème, Rien de Rien, Le Poinçonneur des Lilas, Lo Straniero, e certamente ne dimentico tante altre. Io ne dimentico, ma il diaporama che viene proiettato prima dello spettacolo non ne dimentica alcuna. Lo spettacolo comincia verso le 21e30. Si comincia sempre con canzoni di Georges Brassens, poi continua con altre canzoni francesi dell'epoca di Brassens, poi con nuovi autori che interpretano le loro canzoni. Uno, a volte due artisti condividono la serata accompagnandosi con la chitarra, fisarmonica o pianoforte. Sul piccolo palcoscenico del ristorante cantano le canzoni dei loro idoli. Il menù è tradizionale e soddisfa ogni palato. Specialità locali e piatti di altre regioni: involtini di seppia alla settese, tanto per citarne uno. Il conto, come la seppia, non è troppo salato, il servizio è simpatico, sopratutto con i clienti simpatici. Per ogni altra informazione potete far riferimento nelle varie pagine di questo blog.

RETOUR